NeT e Green Sicily Outdoor

NeT e Green Sicily Outdoor, l’unione fa la forza

Una giornata di Natura e condivisione d’idee a Fornazzo

SABATO 15 SETTEMBRE 2018, FORNAZZO (MILO) – È stata una giornata speciale, un’occasione per condividere intenti e definire un calendario di iniziative comuni. Green Sicily Outdoor si è riunita a Fornazzo, alle pendici dell’Etna, dove ha sede NeT, Natura e Turismo, l’associazione che gestisce il Centro di Educazione Ambientale (CEA) nella deliziosa frazione di Milo.

Il centro visita del Parco dell’Etna

Oltre a parlare di educazione ambientale e illustrare le diverse attività naturalistiche portate avanti nel CEA, i cui locali ospitano anche il Centro Visita del Parco dell’Etna, si è presentata l’opportunità di far conoscere meglio tra loro i soci provenienti dalle diverse associazioni e confrontarsi sulle proprie vocazioni e inclinazioni professionali. Un momento importante per porre le basi di una sinergia preziosa che ha come denominatore comune i valori appartenenti alle diverse persone presenti.

Natura e Ambiente, valori condivisi

Rispetto della Terra, educazione all’Ambiente e valorizzazione del territorio: questi sono solo alcuni dei valori condivisi dai professionisti, studiosi, amanti della Natura e dalle guide ambientali provenienti da diverse associazioni, ma riunite sotto la comune egida di Green Sicily Outdoor.

Dal 1998 NeT, Natura e Turismo, in collaborazione con il Comune di Milo gestisce il Laboratorio Naturalistico: uno spazio davvero magico in cui sono raccolti molti reperti naturalistici:  i frutti del bosco, le bombe vulcaniche, frammenti di lava a corda, esuvie di insetti, alcuni esemplari imbalsamati (sono naturalmente realizzati solo utilizzando i poveri resti di animali trovati senza vita nel bosco) sezioni di tronco, tracce e segni della Natura e del territorio del Parco dell’Etna. Sono questi i protagonisti delle attività che si svolgono nel laboratorio naturalistico e che servono a insegnare ai più piccoli (e non solo) la realtà circostante, la Natura consentendone l’interpretazione e comprenderne il linguaggio in modo da entrare in essa e scoprire le meravigliose sorprese.

Il Laboratorio naturalistico

Per imparare a leggere la Natura, occorre utilizzare tutti i sensi e non solo la vista: ecco allora che tutti i soci presenti (e i visitatori) hanno potuto toccare i reperti del Laboratorio Naturalistico, per scoprire – tra le altre cose – che la pelle di un serpente non è affatto viscida e che ogni legno ha la sua consistenza. NeT, naturalmente oltre a gestire il Centro di Educazione Ambientale, propone e organizza escursioni generalmente condotte su uno dei sentieri del versante orientale dell’Etna.

 

La Casa della Capinera

I soci di NeT hanno aperto le porte anche de “La Casa della Capinera”, punto base n.20 dell’Etna: un’antica masseria testimone delle parole e dell’omonimo romanzo di Giovanni Verga dove lo scrittore siciliano esaltava a Maria la natura etnea. Un luogo bellissimo dove NeT ha una sua sede per l’escursionismo all’interno del Parco dell’Etna. All’interno dell’edificio è anche presente un’attività di ristorazione, che – in occasione di eventi organizzati – può dare ristoro ai visitatori e agli escursionisti.

La giornata ha anche offerto lo spunto per riflettere sull’opportunità di adottare alcuni strumenti di educazione ambientale per gli insegnamenti nelle scuole e, per fissare la programmazione delle attività educative di Green Sicily Outdoor negli istituti siciliani.

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *