Muchate e Fornaci Maiorana: successo di pubblico e tante richieste per la visita “sotto” Palermo

«Al rivestimento di lava succedeva la roccia viva, con stratificazioni inclinate o addirittura verticali. Eravamo in piena epoca di transizione, in pieno periodo siluriano. È evidente – mormorai – che questi scisti, questi calcari, queste arenarie, sono rocce sedimentarie della seconda epoca geologica!» (Julius Verne, Viaggio al centro della Terra)

, Muchate e  Fornaci Maiorana: successo di pubblico e tante richieste per la visita “sotto” Palermo

Se anche voi voleste scoprire un aspetto inedito del sottosuolo palermitano, non dovrete che attendere il prossimo appuntamento di Green Sicily Outdoor. Come il professor Otto Lidenbrock, protagonista del romanzo di Verne, il geologo Claudio Scaletta, insieme con Junio Tumbarello, Fabrizio Failla, Andrea Govinda Tusa, Salvatore e Fabio Maiorana, vi svelerà i segreti di due siti ancora troppo poco conosciuti: le Muchate e le Antiche Fornaci Maiorana.

La visita nel dettaglio

La visita che si è svolta lo scorso week-end, è andata ogni oltre aspettativa: le quasi trenta persone presenti per l’iniziativa sono rimaste affascinate dalle storie dei carusi e dei pirriatori che fino a circa il 1930 hanno continuato a estrarre roccia calcarenitica. I cunicoli, le storie, la temperatura elevata nelle profondità del sottosuolo, la simulazione delle condizioni di lavoro degli scavatori alla luce fioca delle candele, i racconti e gli aneddoti delle guide ambientali escursionistiche dell’AIGAE, che hanno condotto la visita, hanno trascinato i visitatori nella pancia più autentica della città.

, Muchate e  Fornaci Maiorana: successo di pubblico e tante richieste per la visita “sotto” Palermo

La visita ha avuto una durata di circa quattro ore, infatti dopo le Muchate, è stato possibile scoprire le Antiche Fornaci Maiorana, che grazie alla sapiente lungimiranza e all’impegno di Salvatore e Fabio Maiorana, sono state recuperate e rese fruibili ai visitatori.
Anch’esse si trovano praticamente alle falde di Monte Pellegrino ed erano adibite alla produzione di calce, che nel dopoguerra era ancora utilizzata per la costruzione di abitazioni senza struttura portante.

Riscontro dei media e successo di pubblico

Grande la soddisfazione degli organizzatori per il riscontro, la sensibilità dei visitatori intervenuti e per il risalto dato all’evento dai media locali e nazionali (qui di seguito alcuni contributi dedicati all’escursione di Green Sicily Outdoor che si è svolta sabato 16 febbraio 2019).

Green Sicily Outdoor renderà note al più presto le prossime date in cui sarà possibile prenotare la visita alle Muchate e alle Antiche fornaci Maiorana.

Palermo sotterranea: ecco le cave scavate dagli arabi (Sole 24 Ore) – video 1

Palermo sotterranea: ecco le cave scavate dagli arabi (Sole 24 Ore) – video 2

Palermo sotterranea: ecco le cave scavate dagli arabi (Sole 24 Ore) – video 3

Viaggio tra cave e fornaci nella Palermo sotterranea (Le vie dei Tesori News)

Cave, fornaci di calce e persino fungaie: le mille vite della Palermo Sommersa (Giornale di Sicilia)

Caschetti, torce e cunicoli: viaggio alla scoperta della città sotterranea (Palermo Today)

Viaggio al centro della terra di Palermo, dalle Muchate alle antiche Fornaci Maiorana (BlogSicilia.it)

Sicilia: viaggio al centro della terra di Palermo  (Meteo Web)

Le bellissime immagini provenienti dalla città sotterranea di Palermo (PalermoMania)

Alla scoperta della città sotterranea: le bellissime immagini delle cave arabe di Palermo (Strettoweb.com)

Eventi Aigae: la Palermo sotterranea (Vocedistrada.it)

Related Posts